Incendio nella raffineria Eni di Gela

Ancora non si conoscono le cause. Produzione rallentata ma non bloccata.

Un incendio si è sviluppato all'interno della raffineria Eni di Gela, per la precisione contrada Piana del Signore, e da quanto si capisce si tratta di un incendio di vaste proporzionio. La fiamme sono divampate nella zona "7 Nord" dello stabilimento, dove un denso fumo nero ha si è innalzato sopra il polo petrolchimico ed è visibile anche da chilometri di distanza dalla città dell'entroterra siciliano.

È subito scattato il piano d'emergenza e sono intervenuti i vigili del fuoco aziendali, ancora non si conoscono le cause del rogo né se vi siano feriti.

Il fumo ha creato panico tra i residenti. Gli operai dell'indotto sono stati fatti rientrare nei capannoni delle rispettive aziende. L'incendio sarebbe sotto controllo e ha rallentato ma non bloccato la produzione. La Gazzetta del Sud scrive:

Non sono stati segnalati feriti nell'incendio sviluppatosi all'interno della Raffineria di Gela, che secondo l'azienda sarebbe ormai "sotto controllo". Le fiamme si sono sviluppate nell'impianto Cooking 1 dell'isola "7 Nord" che si occupa della raffinazione primaria del petrolio. Sul posto sono intervenute tutte le squadre dei vigili del fuoco dello stabilimento che hanno ormai quasi del tutto domato il rogo. La raffineria sta continuando regolarmente la produzione, sia pure con una sola delle tre linee a disposizione.

(FILES) This file picture taken on Febru

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO