Agriturismo boom in Italia: in 10 anni sono cresciuti del 57%

In testa ci sono Toscana e Trentino Alto Adige. Il Sud ha meno della metà delle strutture del Nord del nostro Paese.

C'è un mercato, in Italia, che non risente della crisi. Anzi. E' quello delle aziende agrituristiche. Oggi sono 20.474, nel 2003 erano soltanto 13 mila. In dieci anni, c'è stato un aumento del 57 per cento. Il fatturato annuo supera il miliardo di euro, la redditività media di un'azienda agrituristica si ferma tra i 28 e i 40 mila euro. I dati sono stati comunicati da Turismo Verde, l'associazione nazionale agrituristica della Cia - Confederazione italiana agricoltori.

Quest'ultima, domenica prossima inaugura la stagione con l'ottava edizione della "Giornata nazionale dell'agriturismo", che prevede aperture ed eventi speciali nelle strutture aderenti all'iniziativa. Verranno proposti sconti, itinerari particolari, degustazioni guidate e presentazione di servizi innovativi in azienda. Turismo Verde aggiunge che, in ogni caso, anche questo florido settore non sfugge alle maglie della burocrazia.

Per adempiere alle richieste della Pubblica amministrazione, c'è bisogno infatti di 100 giorni. E' soprattutto nel Nord Italia che è concentrata l'attività, con il 46,7 per cento delle aziende. Poi c'è il Centro con il 34,6 e il Sud con il 18,7 per cento. A livello regionale, davanti a tutti la Toscana e il Trentino Alto Adige con 4,185 e 3.391 aziende.

Molto forte la presenza anche in Lombardia (1.415 unità), Veneto (1.376 aziende), Umbria (1.262 aziende), Piemonte ed Emilia Romagna (con più di 1.000 aziende a testa) e Sardegna, Lazio, Marche (con oltre 800 aziende). Più di un agriturismo su tre è a conduzione femminile: sono 7.262 le aziende agrituristiche gestite da donne, in crescita sia al Nord (+3 per cento) che nel Centro Italia (+2 per cento). In Toscana c'è la massima concentrazione rosa, con il 23,5 per cento di imprenditrici agrituristiche.

In totale, le strutture di questo tipo mettono a disposizione 218 mila posti letto e oltre 397 mila coperti. Quasi il 60 per cento delle aziende offre anche attività legate allo sport, al gioco e al sociale. Sono più di 3.300 gli agriturismi che propongono percorsi escursionistici, 2.700 anche in mountain bike. E ancora: 3.450 offrono degustazioni di prodotti tipici locali e ricette contadine, oltre 2 mila organizzano vari corsi. In 1.800 strutture si pratica il trekking, in 1.500 l'equitazione.

L'attività boom del 2013 è stata la fattoria didattica, con un incremento del 15 per cento e oltre 1.200 aziende abilitate. Un successo determinato dalla stretta collaborazione con le scuole, in primis le elementari, che scelgono di riavvicinare i bambini alla natura e alla vita di campagna, imparando a curare un orto piuttosto che a mungere una mucca, a cavalcare un pony piuttosto che a raccogliere frutti o a dare da mangiare alle galline.

Agriturismo boom in Italia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO