Meteo, torna il maltempo: pioggia, grandine, vento e neve sopra i 900 metri

Il termometro scenderà di 8-10 gradi e al nord e sui versanti tirrenici previste piogge, grandine e vento

Dopo un inverno con temperature da record e un inizio di primavera notevolmente sopra le medie stagionali, nel week end di sabato 22 e domenica 23 marzo le temperature subiranno un brusco abbassamento.

Il clima da primavera inoltrata degli ultimi giorni sarà interrotto da una perturbazione di origine atlantica che abbasserà le temperature di 8-10 gradi portandole sotto le medie del periodo.

Insomma, chi pensava che l’inverno fosse alle spalle dovrà ricredersi. Al Nord il peggioramento delle condizioni meteo inizierà dal nord ovest con piogge e rovesci diffusi e anche localmente intensi a partire dalla sera. Anche Toscana e Lazio saranno interessate dalle piogge.

Domenica il maltempo si estenderà al Centro, alla Sardegna, alla Campania e sul basso Tirreno.

La quota neve scenderà sino ai 900 metri sulle Alpi centro-orientali, con abbondanti accumuli di neve fresca, fino a mezzo metro, alle quote più elevate.

I temporali più forti della perturbazione n° 2 del mese di marzo si verificheranno sulle zone alpine prealpine, sull’alta pianura, dal Piemonte alla Lombardia e in Veneto, Liguria, Toscana e Lazio.

La giornata di domenica sarà contraddistinta da venti forti meridionali, mentre l’abbassamento delle temperature dovuto alla perturbazione darà luogo a un sensibile calo termico e a condizioni di instabilità nei primi giorni della prossima settimana.

Arriva la burrasca di Santo Stefano

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO