Gran Canaria, incidente mortale: deceduto cardiologo di Varese, nove feriti

La Farnesina sta già verificando le informazioni e accertando l’identità del turista deceduto e delle persone rimaste ferite.

13955081504439

17.58 - L'uomo morto schiacciato da un bus durante una escursione di una crociera che ha toccato Las Palmas, sulle isole Canarie, era un cardiologo di Varese: si chiamava Giuseppe Montemurro ed aveva 76 anni. Viveva in Lombardia da decenni e aveva contribuito alla fondazione dell'ospedale infantile 'Del Ponte', nella città. Fino al 2005, anno in cui era andato in pensione dalla struttura, aveva ricoperto l'incarico di primario del reparto di cardiologia pediatrica. L'uomo lascia la moglie e due figli, di cui uno medico.

Aggiornamento 23 marzo, ore 9.07 - I turisti coinvolti nell'incidente stradale avvenuto alla Gran Canaria sono passeggeri sbarcati dalla nave Msc Armonia al termine della crociera: a spiegarlo è la stessa compagnia di navigazione, pubblicando una nota nella quale esprime cordoglio per le vittime.

Secondo quanto riportano i quotidiani spagnoli a bordo dell’autobus viaggiavano 43 turisti italiani e austriaci: ad un tornante una turista del gruppo si è sentita male e ha chiesto all'autista di fermarsi per poter scendere a respirare un pò di aria fresca. Un gruppo di amici, italiani, è sceso con lei. L'autista ha quindi cercato di far manovra forse per non bloccare il traffico, ma non si è accorto del gruppo e lo ha travolto.

L'autista sostiene di non aver capito che il gruppo si era posizionato immediatamente dietro al pullman, ma sui dettagli della dinamica stanno già indagando gli inquirenti spagnoli.

Gran Canaria, incidente mortale: deceduto un turista italiano, nove feriti

Incidente mortale nell’isola spagnola di Gran Canaria, la più grande tra quelle che compongono l’arcipelago della Canarie. Oggi pomeriggio l’autobus sul quale stavano viaggiando 43 turisti tra italiani e austriaci ha fatto marcia indietro e travolto un gruppetto di persone che si era fermato immediatamente dietro lo stesso, uccidendo una persona e ferendone nove, due in modo grave.

Secondo quanto riferisce la stampa locale, la tragedia è avvenuta su una strada tortuosa tra Fataga e Tunte. Un turista italiano si è sentito male mentre era a bordo dell’autobus, tanto da costringere l’autista ad accostare il mezzo per farlo scendere insieme a un gruppetto di amici.

L’autista, non notando che i giovani si erano fermati subito dietro il mezzo, ha fatto manovra e li ha investiti in pieno. Il turista italiano è precipitato per cinque metri in un pendio ed è deceduto sul colpo, mentre altre nove persone sono rimaste ferite. Due di loro sono stati colpiti alla testa e al torace e sono stati trasferiti in ospedale in elicottero in gravi condizioni.

Si tratterebbe di un uomo di 69 anni, trasportato al Doctor Negrin Hospital nella capitale dell'isola, e una donna che ha subito un trauma cranico, ricoverata all’ospedale Insular di Las Palmas.

La Farnesina sta già verificando le informazioni e accertando l’identità del turista deceduto e delle persone rimaste ferite. Tra di loro ci sarebbero la guida turistica, una donna di 45 anni, un cittadino francese e sette turisti tra italiani, spagnoli e austriaci, tutti medicati in vari centri a sud dell’isola.


(in aggiornamento)

Via | El Mundo
Foto | Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO