Le prime pagine di oggi, mercoledì 26 marzo 2014

Le prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, mercoledì 26 marzo 2014

008manifesto

La possibile (probabile?) fiducia del governo sul voto sulle province, la visita di Barack Obama in Italia e l'agenda politica sono protagoniste indiscusse sulle prime pagine dei quotidiani in edicola oggi.

Il quotidiano torinese LaStampa propone come cappello proprio la visita di Obama a Roma mentre il titolo principale è dedicato alla legge taglia Province, sulla quale il governo potrebbe porre la fiducia. LaRepubblica pone l'accento sulla recente proposta di modifica costituzionale, una possibilità che si paventa da tempo e che è stata nuovamente riproposta ieri, per l'abolizione del Senato; molto interessante l'inchiesta sul mondo farmaceutico a spalla della prima pagina: "L'impero di Big Pharma, i padroni della salute".

Il Corriere della Sera titola anch'esso sull'approdo in senato delle modifiche costituzionali per l'abolizione delle province; a centropagina il quotidiano di via Solferino propone ai propri lettori un reportage dall'Afghanistan, a nove anni dall'inizio dell'impegno italiano nel conflitto e con l'imminente ritiro dei militari dai territori afghani. Il Giornale, succede spesso ultimamente, anche questa mattina va controcorrente: il memoriale di Giulio Tremonti, ex ministro dell'Economia dei governi Berlusconi, è protagonista assoluto in prima pagina sul quotidiano diretto da Alessandro Sallusti, che non dimentica l'attualità politica e le stilettate anti-toga (Nicola Porro sulla richiesta di assoluzione per gli stilisti Dolce e Gabbana).

Restando a Milano il quotidiano Libero rispolvera un altro suo cavallo di battaglia, oltre alle case dei vertici istituzionali: i super stipendi. Il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro fa i conti in tasca alla pubblica amministrazione e picca il ministro Madia sugli improbabili provvedimenti al vaglio del suo dicastero.

Il quotidiano romano Il Messaggero, storicamente attento a certe tematiche, annuncia il via ai prepensionamenti nella pubblica amministrazione e l'arrivo di Barack Obama a Roma, alla quale dedica un editoriale. L'Unità apre anch'essa sulla visita del Presidente americano, ma facendo il punto sulla crisi in Ucraina e sul possibile intervento della Nato mentre l'altro quotidiano storicamente di sinistra, ilmanifesto, sfoggia in alto l'ennesimo titolo geniale: "Fiscal Combat", a proposito delle trattative tra Europa ed Italia sullo sfondamento del tetto del 3% nel rapporto deficit-Pil.

Il Fatto Quotidiano, che non bada molto ai temi proposti altrove, divide la prima pagina tra notizie inedite (in alto la nuova polemica del cardinal Bagnasco sui nuovi libri di testo per le scuole elementari) e notizie "di consumo" (in basso il voto su Province ed Italicum al Senato). La Padania riporta la distribuzione sul territorio nazionale (meramente numerica) degli ultimi 1520 migranti giunti in Italia mentre il quotidiano napoletano Il Mattino, oltre alle notizie di giornata, parla della sfida "in casa" tra Berlusconi e Fitto per le candidature europee al sud.

Il Sole 24 Ore di oggi propone un completo ed interessante prospetto sugli stipendi pubblici superiori ai 60mila euro l'anno, mentre Pagina99 porta i propri lettori nuovamente a Prato, tra le braci dei capannoni cinesi che continuano a fumare di illegalità.

Le prime pagine di oggi, mercoledì 26 marzo 2014

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO