Caramelle scadute da tre anni in vendita al mercato rionale di Milano

Il commerciante, denunciato, usava il solvente per cancellare la data di scadenza e metterne una nuova, falsa.

Caramelle scadute da tre anni, ma rivendute come nuove al mercato settimanale di via Vespri Siciliani, a Milano. Gli incarti dei dolciumi venivano contraffatti con il solvente, cancellando le indicazioni sulle date di scadenza. Decine di confezioni sono state sequestrate lo scorso 12 marzo e il commerciante, autore della truffa e già noto per reati di questo tipo. è stato denunciato dalla polizia annonaria.

Le caramelle, alcune scadute già nel 2011, venivano impacchettate e rivendute senza problema in confezioni all'apparenza originali, ma in realtà false. Il trucco è stato scoperto durante normali controlli al mercato rionale milanese. Grazie al solvente utilizzato, l'uomo rendeva impossibile risalire al giorno in cui le caramelle potevano essere consumate senza problemi. I codici di identificazione delle confezioni delle caramelle erano falsi e uguali tra loro.

Decine di chili sono finiti sotto sequestro. La scadenza, falsa, diceva settembre 2014. I giorni successivi al sequestro sono stati necessari per gli esami e le perizie. Oltre alle caramelle, le etichette false, le date di scadenza inventate e la cattiva conservazione riguardavano anche cioccolatini e liquirizie. Tutti dolciumi per bambini, insomma.

Dall'inizio dell'anno, fino allo scorso 13 marzo, gli agenti della Polizia locale hanno controllato 587 negozi. Uno su quattro non era in regola. Le violazioni accertate sono 137 (103 amministrative, 34 di carattere sanitario). L'assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, così commenta: "L’attività di controllo della Polizia locale nei negozi, ristoranti e in tutte le attività commerciali sta dando buoni risultati, grazie anche a una sempre più stretta collaborazione con l’autorità sanitaria".

Sequestrate caramelle scadute

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO