Si schiantano con tuta alare: due morti in Svizzera

Una terza persona è stata recuperata ed è in gravi condizioni. Ancora ignoti i motivi dell'incidente.

Due morti e un ferito grave ieri a Lütschental, nell'Oberland bernese, in Svizzera. Le vittime sono un neozelandese di 33 anni e un francese di 34 anni, che avevano tentato un lancio in tuta alare. Una terza persona è rimasta gravemente ferita. I tre si erano lanciati da un elicottero nella regione di Hintisberg. Per motivi che sono ancora da chiarire, però, gli sfortunati protagonisti di quello che doveva essere un passatempo domenicale sono precipitati nell'alpe di Sengg.

Giunti sul posto, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei primi due. Il terzo uomo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale dalla Rega in condizioni gravi. Lo hanno comunicato oggi il ministero pubblico dell'Oberland bernese e la polizia cantonale. Non è la prima volta che avviene un incidente simile in Svizzera.

Un mese fa, un 33 enne neocastellano era deceduto dopo essersi lanciato - con una tuta alare - da un elicottero nella regione del Petit Combin, nel Vallese. L'uomo era precipitato al suolo ed era stato travolto successivamente da una valanga. Con lui, un compagno d'avventura: entrambi si erano buttati da 4 mila metri d'altezza con l'intenzione di atterrare nel settore di Bourg-St-Pierre, in Val d'Entremont.

Proprio quest'ultimo aveva dato l'allarme, dopo aver portato a termine il lancio, avendo perso il contatto con l'amico. Il corpo della vittima non è stato recuperato e, secondo i soccorritori, bisogna attendere la stagione estiva per riuscirci. Essendo sotto una montagna di neve a circa 3 mila metri d'altezza.

Incidente mortale in Svizzera

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO