Spagna, il complottista irrompe nel telegiornale

Nel telegiornale delle 21 di Tve un uomo ha fatto irruzione con un foglio in mano, parlando di un’ipotetica cospirazione della Cia

Di complottisti è piena la Rete, mentre la specialità dei disturbatori televisivi sembra una specialità più élitaria. In Italia l’emblema di questa pratica è stato per anni Gabriele Paolini con le sue incursioni durante le dirette in esterni. Ieri i due “universi” sono venuti in contatto durante l’edizione serale del telegiornale di Tve, la Televisión Española. I due giornalisti Ana Blanco e Marcos López erano in collegamento con l’inviata Loreto Fernandez, in collegamento dal porto di Vigo, quando nello studio è entrato un uomo che, dopo avere rischiato di inciampare sul palco, ha rubato la scena ai due conduttori iniziando a parlare di un’ipotetica cospirazione globale organizzata dalla Cia.

L’uomo aveva in mano in foglio di carta e ha fatto irruzione al 21° minuto della trasmissione, quando i due giornalisti era in collegamento con la Galizia.

Le fonti di Tve non hanno ancora capito come sia stato possibile l’ingresso dell’intruso: “O ha eluso la sicurezza di Torrespaña, oppure qualcuno lo ha accreditato”.

La polizia ha preso i suoi dati rimettendolo in libertà. Si è poi scoperto che l’intruso non è nuovo a simili performance: qualche tempo fa si era fatto vedere dietro alla Regina di Spagna durante una visita in ospedale a re Juan Carlos. Ma le perplessità restano: come ha potuto accedere nella sede di Torrespaña ed entrare nello studio senza che nessuno gli dicesse nulla?

Immagine

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO