Atene, esplode autobomba davanti alla Banca Centrale

Autobomba esplode ad Atene nel giorno del ritorno della Grecia sui mercati. Una telefonata anonima ha avvertito dell'esplosione

E' altissima la tensione ad Atene: proprio nel giorno del ritorno della Grecia sui mercati internazionali un'autobomba squarcia l'alba di oggi della capitale greca. I danni sarebbero contenuti e non ci sarebbero morti o feriti.

L'esplosione è stata sentita in gran parte della città.

Secondo le radio locali la bomba, 75 chili di esplosivo ancora non identificato, era collocata dentro un'auto, una Nissan, parcheggiata davanti all'edificio che ospita la Banca Centrale, poco distante dagli uffici della troika (Ue, Bce e Fmi): circa un'ora prima dell'esplosione una telefonata anonima aveva avvisato del pericolo il sito di notizie Zougla e il giornale Efymerida ton Syndakton, avvisando dell'imminente scoppio dell'ordigno.

GREECE-DEBT-EU-IMF-BONDS-BLAST

Il timing dell'esplosione è stato ben congeniato: avvenuta il giorno successivo al ritorno della Grecia nei mercati internazionali ed il giorno precedente la visita di Angela Merkel ad Atene. L'attentato non è stato ancora rivendicato. Alcuni media greci citati da Repubblica.it anticipano che le indagini si starebbero già indirizzando verso Christodoulos Xiros, uno degli ex capi del disciolto gruppo estremista di sinistra greco '17 novembre', responsabile di 23 omicidi fra il 1975 e il 2000 ed evaso lo scorso gennaio.

Il governo greco ha espresso linea dura, negando di sentirsi intimidito da questi episodi.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO