Prime pagine di oggi, venerdì 11 aprile 2014

La rassegna stampa dei principali quotidiani italiani in edicola questa mattina.

Prime pagine di oggi, venerdì 11 aprile 2014

Sui principali quotidiani italiani in edicola questa mattina, venerdì 11 aprile 2014, le notizie più importanti sono il sì della procura alla richiesta, fatta dalla difesa di Silvio Berlusconi, dei servizi sociali per scontare l'anno di pena inflittogli per il processo Mediaset, poi il sequestro dei conti di Roberto Formigoni e, nella cronaca, la conferma del Dna dell'assassino di Yara Gambirasio.

Il Corriere della Sera apre con "Berlusconi ai servizi sociali", poi "Colpo a Formigoni, sequestrati i conti" e nel taglio centrale due notizie: "Yara, c'è il Dna ma non il colpevole" e "L'addio di Befera a maggio. L'Agenzia delle Entrate si fonderà con Equitalia".

Anche la Repubblica dedica l'apertura all'ex Cavaliere e titola "Berlusconi si salva dai domiciliari. 'Evitata una guerra'", e sempre in prima pagina troviamo "Scandalo Formigoni, sequestrati 50 milioni e la villa in Sardegna" e nel taglio centrale "Manovrà bis nel 2015. 4,8 miliardi di tagli e tasse".

Su Il Mattino di Napoli, oltre agli articoli di apertura su Berlusconi e il caso Yara Gambirasio, troviamo anche "L'Udeur un clan. Mastella a giudizio", e poi sui test d'ingresso alla facoltà di Medicina si legge: "Brogli a Bari, test a rischio annullamento".

Il Secolo XIX apre con Berlusconi, ma dedica ampio spazio anche a "I fantasmi del Cep, Vergogna di Genova", mentre nella fotonotizia "Atene dà il benvenuto alla Merkel", poi nel taglio centrale "Statali, contratti bloccati fino al 2020".

Il Tempo di Roma apre con "Silvio avrà il 'permesso' disabili" e nella fotonotizia "Il Papa incontra le Maddalene del terzo millennio", mentre la Padania più che delle notizie di giornata parla di se stessa e del fatto di essere sotto osservazione dall'Osservatorio sulle discriminazioni per l'uso del termine clandestini e titola "Continuiamo a chiamarli clandestini".

Per quanto riguarda i giornali di area berlusconiana, il Giornale titola "Sentenza Mediaset, vince il buonsenso", poi nella fotonotizia "Il mostro di Yara? Si sa chi è ma non esiste". Libero si scaglia contro la magistratura "Il potere delle toghe. Chiudete anche la Camera tanto fanno tutti i giudici", poi nel taglio centrale la vignetta con Angela Merkel "La Germania è ricca ma i tedeschi sono poveri".

A sinistra, invece, l'Unità dedica l'apertura al caso Formigoni e il taglio centrale a Berlusconi, poi presenta in prima pagina anche le notizie "Grillo insulta le donne Pd 'Maschilista che ha paura'" e "Per gli statali contratti congelati fino al 2020". il manifesto con il titolo principale "Sereno a chi" presenta una foto di Maurizio Landini, segretario della Fiom, in apertura "Grillo attacca le capolista. E oscura il caos del Pd". Europa dedica la foto principale a Silvio Berlusconi "Verso i servizi sociali. Ma ad Arcore c'è un uomo in ansia".

il Fatto Quotidiano apre con "Silvio farà il badante ma sarà sempre in tv", poi nel taglio centrale "Montecitorio, quasi un agente per deputato" e "Pd. le capolista rosa e il gran rifiuto di Emiliano e Nicolini".

Il quotidiani cattolico Avvenire titola "La realtà piegata" con riferimento alla sentenza sulla legge 40e anche al caso del matrimonio gay, poi anche qui si parla di Silvio Berlusconi ai servizi sociali.

Per quanto riguarda i quotidiani sportivi, l'uomo copertina è Andrea Pirlo, autore del primo gol della Juventus nella gara con il Lione di ieri, ritorno dei quarti di finale. La Gazzetta dello Sport titola "Pirlo Lione d'Europa", Tuttosport, con la foto di Pirlo e Marchisio (autore del gol del 2-1) titola "Voilà!", mentre il Corriere dello Sport propone un'altra foto dei due bianconeri e il titolo "La Juve non tradisce".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO