Esplosione nel centro di Vienna: crolla palazzo, un morto

Un'esplosione ha sventrato un palazzo nel centro di Vienna: un 19enne è stato estratto dalle macerie ancora vivo, ma è deceduto in ospedale.

Un palazzo è crollati ieri nel centro di Vienna, in Austria, uccidendo un ragazzo di 19 anni. Tredici le persone ferite, una è in gravi condizioni. Non si conosce il motivo dell'esplosione che ha fatto crollare i piani alti e il tetto dell'edificio residenziale di quattro piani. La palazzina si trova nella Mariahilfer Strasse, una delle vie principali dello shopping.

Adina Mircioane, portavoce della polizia austriaca, ha riferito che il diciannovenne, ritrovato sotto le macerie, è deceduto durante il trasporto in ospedale. Le immagini diffuse dalla tv austriaca hanno mostrato una nuvola di fumo e detriti che hanno invaso le vie del quartiere, subito dopo la deflagrazione. Sono intervenuti vigili del fuoco, ambulanze, l'elicottero della polizia e la unità cinofile.

Nel palazzo abitavano una cinquantina di persone. Inizialmente, c'era il timore che sotto le macerie potesse trovarsi qualche altro abitante dell'edificio. Sei dei feriti sono stati ricoverati in ospedale. Per molte ore, ieri, l'intera zona di Rudolfsheim-Fuenfhaus è rimasta transennata, prima che le forze dell'ordine e i soccorritori riportassero la situazione alla piena normalità.

Sono naturalmente in corso le indagini da parte degli inquirenti austriaci per appurare i motivi dell'esplosione. Non viene esclusa alcuna pista. Il secondo e il terzo piano dell'edificio sono stati letteralmente sventrati dalla forza della deflagrazione, che si è sentita anche molto lontano dalla zona interessata.

Esplosione a Vienna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO