Civitavecchia, nell'Uovo di Pasqua la 'sorpresa' di un'agendina del 2002

Una donna di Civitavecchia si è rivolta al Codacons dopo aver comprato e regalato un Uovo di Pasqua con una sorpresa un po' datata: un'agenda del 2002.

Quando si dice: regali riciclati. E' ciò che è successo a un'ignara signora di Civitavecchia che, poco prima di Pasqua, è andata a comprare le classiche Uova al cioccolato con sorprese annesse per amici e parennti. Dopo il pranzo della festività, al momento di rompere l'uovo, l'amara sorpresa: in una di queste uova, infatti, c'era una vera e propria sorpresa: un'agendina del 2002.

Avete capito bene: del 2002. Con imbarazzo annesso. Anche se la consumatrice di Civitavecchia non aveva colpe, tanto che si è rivolta al Codacons, denunciando l'accaduto e chiedendo di essere difesa dell'Associazione dei consumatori. La causa, possibile, sarà indirizzata alla ditta produttrice dell'uovo di cioccolato. Scrive il Codacons:

"Stiamo valutando i fatti e la possibilità di intentare una causa contro la ditta produttrice dell'uovo, volta a ottenere il risarcimento dei danni da "figuraccia' arrecati all'acquirente in relazione al regalo obsoleto e inadeguato contenuto nell'uovo di Pasqua. Regalo che ha prodotto un evidente danno morale alla consumatrice".

Difficile che la ditta produttrice abbia voluto marciarci sopra, a causa della crisi. Più probabilmente è stata una svista che ora potrebbe però costare molto cara. La signora, invece, si sarà già scusata con amici e parenti. Il destinatario dell'insolito regalo, magari, quell'agendina la userà comunque. Oppure la terrà in una libreria per tirarla fuori a ogni Pasqua e raccontare l'incredibile storia dell'Uovo di Pasqua aperto nel 2014, contenente però un'agenda vecchia di 12 anni. Si spera, se non altro, ancora tutta bianca e senza appunti.

Uova di Pasqua

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO