India, prete violenta bambina 10 anni mentre prova abito Prima Comunione

Un sacerdote cattolico ha violentato una bambina di 10 anni, in India, mentre si provava l'abito della Prima Comunione.

Con la scusa di farle provare l'abito da indossare per la Prima Comunione, un sacerdote cattolico ha violentato una bambina di 10 anni nello stato indiano del Kerala. Lo scrive l'agenzia stampa Ians. Raju Kokkan, il prete di 44 anni, è stato rintracciato dalla polizia in casa di conoscenti a Nagercoil, nel vicino stato del Tamil Nadu, dove si era rifugiato dopo che la madre della bimba aveva denunciato l'episodio.

Il sacerdote prestava servizio in una chiesa di Thaikkattusery. Da quanto emerso, aveva attirato la bambina nella propria abitazione per farle provare un abito nuovo che le aveva acquistato per la cerimonia. Secondo la polizia, non era la prima volta che l'uomo abusava della minore. Le aveva anche scattato delle foto, mentre era nuda, con il telefonino.

Gli esami medici a cui è stata sottoposta la vittima della violenza hanno confermato c'è stato stupro. La diocesi di Thrissur, una delle zone del Kerala con una massiccia presenza di cristiani, ha sospeso il sacerdote e ha aperto un'inchiesta interna. L'India si conferma un Paese ad altissimo rischio per donne e bambine, sottoposte a violenze fisiche e a violenze sessuali.

Recentemente, aveva fatto scalpore lo stupro ai danni di una donna di 84 anni, che era morta successivamente in ospedale per le lesioni riportate durante la violenza sessuale subita.

Bambina indiana

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO