Ilva di Taranto: fumo nero dall'impianto, forse tossico

Ieri mattia incendio all'Ilva di Taranto con fuoriuscita di fumo nero. Paura tra i cittadini.

Ancora preoccupazione e occhi all'insù a Taranto, per colpa dell'Ilva. Ieri mattina, infatti, intorno alle 7.50 - dall'Acciaieria 2 è fuoriuscito fumo nero, che in breve tempo ha sovrastato la città pugliese. La denuncia è di Luciano Manna, di Peacelink Taranto, che ha anche documentato con foto e video il fenomeno.

La notizia la troviamo sul Quotidiano di Puglia. L'azienda ha spiegato che effettivamente si è verificato un incendio nell'impianto di desolforazione dell'acciaieria 2. Le fiamme sono state domate in un quarto d'ora dai vigili del fuoco dello stabilimento siderurgico. Non ci sono stati danni per gli operai. Peacelink si domanda, però, se siano fuoriuscite anche sostanze tossiche e con quali conseguenze per i cittadini tarantini.

"Così come abbiamo già fatto il mese scorso, porteremo questa documentazione alla procura di Taranto e aggiorneremo il dossier inviato alla Commissione europea. Quali sostanze erano contenute nel fumo nero che si è alzato dallo stabilimento? Quali rischi per gli operai, per i cittadini del quartiere Tamburi e del resto della città? Quali sono le incidente sul terreno circostante e sugli animali quando accadono questi eventi?".

Peacelink ha deciso di inviare questa documentazione anche all'ente di controllo della qualità dell'aria di Arpa Puglia e chiederà spiegazioni anche all'azienda siderurgica Ilva di Taranto che, finora, secondo Mamma, non ha mai risposto alle domande in merito a questi eventi emissivi.

Ilva di Taranto

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO