Taipei, shock nella metro: studente ubriaco accoltella passeggeri, 3 morti, 25 feriti (VIDEO)

Lo studente ha 21 anni e si chiama Cheng Chieh.

Oggi vero le 16 locali a Taipei uno studente di 21 anni, di nome Cheng Chieh, ha seminato il panico nella metropolitana armato di due coltelli, uno dei quali con una lama di 10 cm circa, l'altro ancora più lungo, entrambi acquistati in un supermercato. Come si vede dal video in alto registrato con uno smartphone all'interno del vagone della metro, e in quello in basso, girato invece dall'alto mentre l'aggressore era sulla banchina, il ragazzo indossava una t-shirt rossa e dei pantaloni corti neri e barcollava leggermente, particolare che ha fatto pensare che fosse ubriaco.

Ha agito come una furia colpendo i passeggeri della metro alla cieca e ha ucciso tre persone: una donna di 47 anni e due ragazzi rispettivamente di 20 e 30 anni, mentre altre 25 persone sono rimaste ferite e 22 di loro hanno avuto bisogno delle cure mediche in ospedale. Quando è stato preso ha detto alla polizia che voleva fare "qualcosa di grosso" e che lo desiderava fin da quando era bambino.

Un passeggero molto coraggioso è riuscito a immobilizzarlo e a tenerlo fermo fino alla fermata successiva dove è stato poi arrestato. Nonostante il gesto sia completamente folle e privo di logica, pare che Cheng Chieh ci stesse pensando già da tempo, tanto da aver detto che il programma iniziale prevedeva che il piano fosse messo in atto dopo la laurea, poi la settimana scorsa ha deciso di anticipare i tempi e oggi è entrato in azione.
Da quanto la metropolitana di Taipei ha iniziato a funzionare, nel 1996, non si sono mai verificati episodi violenti, questa è la prima tragedia, purtroppo anche di gravissima entità, che vi si verifica.

Tragedia a Taiwan

Immagini © Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO