Taranto: con telecamera spiava donne nel bagno del pub

Il proprietario di pub nel centro di Taranto denunciato: aveva installato una microcamera nel bagno delle donne per spiarle.

Ogni cliente donna che entrava nel bagno del suo pub era l'involontaria protagonista di un Grande Fratello piccante. E' successo a Taranto, in un locale del centro. Il proprietario - guardone è stato scoperto casualmente da una donna che ha presentato denuncia in Procura; questa, mentre era in bagno, ha scoperto la telecamera nascosta nel porta rotoli della carta igienica. Un minuscolo aggeggio dalla lucina lampeggiante che serviva al voyeur per guardare le ignare clienti nei loro momenti più intimi.

La donna si è rivolta al suo legale, l'avvocato Fabrizio Lamanna: la micro telecamera è stata consegnata agli investigatori. E' stata naturalmente aperta un'indagine, come scrive Taranto Buonasera. la magistratura vuole approfondire il caso sui video pruriginosi, che solo una palese violazione della privacy femminile. A quanto pare, il proprietario del locale avrebbe commesso anche un grave errore che lo mette ancora di più nei guai.

E' stato ripreso, proprio dalla sua micro camera, mentre la maneggiava e la sistemava. Gli investigatori tenteranno ora di capire da quanto tempo l'uomo avesse installato l'aggeggio elettronico. La telecamera sarà analizzata dai tecnici per accertare il numero delle cliente spiate con questo stratagemma. Si tratterà anche di capire se il voyeur abbia utilizzato i video solo per sé; in caso contrario, l'inchiesta gioco forza si allargherà.

Sembra, però, dalle prime informazioni di un'inchiesta su cui si mantiene il massimo riserbo, che il proprietario del pub abbia effettivamente deciso di installare la camera a esclusivo uso personale. Cosa che, naturalmente, non basta per giustificarlo.

Toilette

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO