Brasile 2014: scontri a San Paolo, ferite due giornaliste CNN

Il tutto poco prima della partita inaugurale tra verdeoro e Croazia.

Come prevedibile, a San Paolo sono in corso scontri pesanti poco prima dell'inaugurazione dei Mondiali 2014 e a poche ore dagli ultimi arresti preventivi che hanno proprio lo scopo di depotenziare i movimento che stanno continuamente scendendo in piazza per protestare contro le politiche del governo Rousseff. Gli scontri stanno andando in scena proprio in queste ore, quando manca ormai pochissimo al fischio inaugurale del Mondiale, in cui si sfideranno Brasile e Croazia.

La polizia ha lanciato gas lacrimogeni contro i manifestanti e tra i feriti ci sono anche la giornalista della CNN Barbara Arvanitidis, che ha riportato una sospetta frattura a un braccio, e Shasta Darlington, colpita da una scheggia di vetro. Le forze dell'ordine hanno bloccato una ventina di manifestanti che provavano a raggiungere la Radial Leste, strada che conduce allo stadio Itaquerao. Proprio a San Paolo era previsto per oggi uno sciopero della metropolitana che è stato disdetto all'ultimo, mentre a Rio de Janeiro sta andando in scena una sciopero aeroportuale di 24 ore.

Per capire il clima di tensione che si respira in Brasile in questi giorni, può bastare anche questa immagine, che mostra un briefing della polizia proprio in previsione dei Mondiali.

san paolo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO