Napoli: loculi scoperchiati al cimitero di Casalnuovo, cadaveri in vista

Tre loculi scoperchiati dall'11 giugno al cimitero Casalnuovo di Napoli: cadaveri in mostra. Le proteste dei cittadini. Lo stesso episodio era accaduto nel 2012.

Nuovo macabro episodio al cimitero di Casalnuovo di Napoli. I visitatori hanno trovato infatti tre loculi scoperchiati con diversi cadaveri in 'bella mostra. Più o meno ciò che era accaduto nello stesso camposanto due anni fa, nel 2012. A raccontare la storia è Biagio Caliendo, del comitato Casalnuovo in Movimento:

"Dopo le segnalazioni dei cittadini, qualche addetto ha coperto con un telo di plastica il monumento, ma non ha saputo celare tutte le nicchie scoperte con i defunti all'interno, lasciando ancora più il nostro cimitero in uno stato indecoroso".

Ora è caccia ai colpevoli. Una bravata, un rito satanico? Francesco Emilio Borrelli, dei Verdi, aggiunge:

"E' un vero e proprio scenario macabro quello che si è presentato alla vista delle centinaia di persone e famiglie che frequentano il cimitero per fare visita ai loro cari: sono state costrette e passare davanti ai corpi dei loro defunti, che sono stati coperti da un lenzuolo solo dopo le ripetute proteste. Tante infatti sono state le segnalazioni pervenute per questa ennesima vergogna agli uffici comunali preposti".

Dal Comune viene respinta ogni accusa di ritardi nell'intervento. L'assessore comunale, Giuseppe Casale, dice:

"Alle nove del mattino del giorno 11 giugno, i custodi del cimitero vengono allertati da alcuni cittadini, dopo aver avvertito il forte rumore causato dalla caduta di tre lastre di marmo che erano a chiusura dei loculi. I custodi e l'ufficio cimitero, accertatisi del danno, immediatamente hanno recintato la zona e posto un telo a copertura degli stessi loculi. Alle ore dieci è giunto sul posto il dirigente competente in materia, il quale ha avviato subito il procedimento di ricerca dei concessionari privati, affinché provvedessero alla riparazione del danno, avvertendo che in mancanza, provvederà in danno il Comune. Quanto prima il telo verrà sostituito da pannelli di bachelite".

C'è anche chi insinua dubbi sulla veridicità di questa notizia, parlando di bufala. Le autorità competenti hanno aperto un'inchiesta per andare a fondo e scoprire la verità. Fatto sta che il camposanto di Casalnuovo di Napoli è stato già ribattezzato "il cimitero degli orrori".

Cimitero Casalnuovo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO