Prime pagine di oggi, mercoledì 18 giugno 2014

Le prime pagine dei quotidiani italiani di oggi, mercoledì 18 giugno 2014

Prime pagine di oggi, mercoledì 18 giugno 2014

E’ ancora il caso di Yara Gambirasio a tenere banco sulle prime pagine dei principali quotidiani in edicola oggi, mercoledì 18 giugno 2014. Il presunto assassino è stato assicurato alla giustizia, gli inquirenti ne sono convinti, e ora bisogna fare i conti con le conseguenze dell’arresto e con la fuga di notizie che ha fatto seguito allo stesso.

La Repubblica resta sul generico e riporta le dichiarazioni della madre del presunto killer, incastrato dal DNA, e anche il Corriere Della Sera non fa alcun riferimento alle polemiche sollevate dai magistrati, ma prende in mano le carte e ricostruisce il delitto della giovane di Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo.

Il Tempo apre col giallo di Brembate, ma dà risalto anche alle polemiche romane sull’apertura del Gay Village e la ripartizione dei fondi per l’estate romana. Anche l’edizione nazionale del Messaggero ci racconta che la giovane Yara conosceva il suo assassino. Spazio anche ai disagi tutti romani che hanno seguito le incessanti piogge degli ultimi giorni.

Il Secolo XIX titola: Yara, sevizie e crudeltà e resta sul pezzo ipotizzando la presenza di un complice e accennando alle polemiche mosse dai pm contro Angelino Alfano, che si affannato a dare l’annuncio dell’arresto del presunto assassino nonostante le indagini fossero ancora in una fase delicata.

Il Fatto Quotidiano e Il Giornale, strano ma vero, si alleano contro Alfano. Il primo parla di fuga di notizie e riporta il botta e risposta tra il pm Dettori e il ministero dell’Interno, mentre il secondo non usa mezzi termini e titola: “un dilettante al Viminale, figuraccia Alfano”.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO