Le prime pagine di oggi, giovedì 19 giugno 2014

L'accordo Renzi-Berlusconi e le sanzioni all'Italia per i debiti della PA in primo piano sui quotidiani

Sono due le notizie che monopolizzano le prime pagine dei quotidiani in edicola oggi, ovvero l'intesa raggiunta tra Renzi e Berlusconi sulle riforme e la decisione della Commissione Europea (per iniziativa di Antonio Tajani) di sanzionare il nostro paese per i ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione alle imprese.

Repubblica titola "Renzi-Berlusconi, accordo fatto sul nuovo Senato", e nell'occhiello si parla anche della multa europea all'Italia. Questo è invece il tema principale sul Corriere della Sera e La Stampa: il primo titola "Richiamo Ue, l'Italia protesta", il quotidiano torinese invece "Debiti dello Stato, lite Ue-Italia".

Anche i quotidiani d'area centrodestra si spartiscono equamente i temi di apertura. Per Il Giornale la notizia del giorno è l'accordo sulle riforme, con il titolo "Berlusconi-Renzi è fatta", mentre a centropagina campeggia la foto dell'abdicazione di Juan Carlos di Spagna in favore del figlio Felipe. Libero invece apre con la sanzione europea all'Italia e titola "Renzi non paga: multato".

L'Unità apre invece in modo autoreferenziale con una notizia che la riguarda direttamente, e cioè l'esultanza di Grillo per la notizia della chiusura del quotidiano fondato da Gramsci, "Grillo agita il manganello". Il manifesto apre con una notizia rimasta altrove in secondo piano, quella riguardante uno studio Censis sulla situazione lavorativa degli ultracinquanteni. Il titolo è "Game over 50". Il fatto quotidiano titola con le rivelazioni del boss camorrista pentito Iovine: "Gomorra e il giudice amico, compravamo le sentenze".


Le prime pagine di oggi, giovedì 19 giugno

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO