Napoli, in stazione centrale treni bloccati per due ore

Dalle 5,30 alle 7,30 fermati tutti i treni: c'era del fumo nella sala controllo.

Questa mattina alla stazione di Napoli Centrale ha regnato il caos per un paio d'oro e centinaia di viaggiatori sono dovuti rimanere fermi sulle pensiline e davanti ai locali di Trenitalia e della Polizia ferroviaria. Alle 5,30, infatti, è scattato un allarme nella sala controllo, dove è stata segnalata presenza di fumo. Sono intervenuti i Vigili del fuoco e non ci sono stati danni, per cui la circolazione è potuta riprendere, ma per farla ripartire ci sono volute due ore, quindi solo alle 7,30 si è ripristinata la normalità.

Durante quelle due ore sono stati bloccati tutti i treni in partenza, in arrivo e in transito. 32 convogli sono rimasti fermi, 15 treni regionali sono stati cancellati e altri dieci dello stesso tipo sono stati bloccati nelle stazioni limitrofe a quella di Napoli Centrale. Inoltre, quattro treni a lunga percorrenza sono stati deviati su percorsi alternativi.

La circolazione dei treni è stata bloccata per motivi di sicurezza sulla linea tradizionale e su quella dell'Alta Velocità e i tecnici delle ferrovie hanno dovuto riprogrammare la circolazione per tornare a una situazione di normalità.

A lungo i passeggeri sono rimasti fermi in banchina senza avere informazioni nemmeno dallo speaker ufficiale della stazione. Ovviamente a causa del ritardo e del disagio moltissimi lavoratori pendolari hanno avuto difficoltà a raggiungere il luogo di lavoro. Intanto Trenitalia ha fatto sapere di aver aperto un'inchiesta interna per cercare di capire che cosa è successo e quali conseguenze porta questo blocco di un paio d'oro in una giornata feriale e in un orario in cui la stazione è già molto trafficata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO