L'incendio sul treno a Pisa: adesso si cercano le cause

Evacuati e tutti salvi i 120 passeggeri.

Erano le 23.30 di ieri sera quando fiamme e fumo si sono sprigionate sulla carrozza di un treno che transitava vicino a Pisa, per la precisione nei pressi di Migliarino, lungo la linea tirrenica. Il conducente ha fermato il convoglio appena si è accorto di quello che stava accadendo e poco dopo sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le ambulanze del 118 per assistere i feriti, probabilmente intossicati proprio dal fumo. Il treno era l'Intercity 522 Napoli - Sestri Levante, che a bordo aveva 120 persone.

Paura tra i passeggeri, c'è anche chi si è ferito alla mano per spaccare il vetro e uscire dal treno, ma per fortuna tutti salvi. Ancora non si conoscono le cause dell'incendio, ma si sa che è partito dall'ultimo vagone, che le fiamme sono state viste subito anche sulla vicina Aurelia e che probabilmente il treno dava segnali di problemi fin dall'inizio della corsa, come hanno segnalato alcuni passeggeri: "Abbiamo visto il personale che correva lungo i vagoni, quando il treno si è fermato ci hanno fatto scendere e abbiamo visto le fiamme sull'ultimo vagone".

Una quarantina di persone sono state assistite direttamente nei pressi del treno, ma fortunatamente non si è reso necessario nessun ricovero in ospedale. Due ore più tardi, due autobus sono arrivati per portare i passeggeri alla stazione di Viareggio, l'Aurela invece è stata chiusa.

E adesso si cercano le cause di quest'incendio: "Ogni ipotesi sulle cause delle fiamme è prematura. Dobbiamo ancora capire bene con calma cosa è accaduto. Una volta che si saranno ripresi dalla brutta avventura capitata loro-ha detto il comandante dei vigili-ascolteremo i passeggeri per cercare di ricostruire l'episodio", così il comandante dei vigili del fuoco.

incendio treno

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO