Nigeria, sono fuggite 63 ragazze rapite da Boko Haram

Le ragazze sono riuscite a scappare mentre gli estremisti conducevano un'operazione in un villaggio.

Lunedì 7 luglio 2014 - Secondo una fonte della sicurezza nigeriana, 63 delle 68 ragazze rapite da Boko Haram a metà giugno sarebbero riuscite a fuggire venerdì scorso, 4 luglio. La fuga è avvenuta mentre i sequestratori erano impegnati in un'operazione in un villaggio.

Le giovani erano state rapite a metà giugno nel villaggio di Kummabza che si trova nello Stato di Borno.
Ricordiamo che Boko Haram ha sequestrato altre 200 studentesse ad aprile a Chibok, che come Kummabza si trova nel Nord-Est della Nigeria.

Boko Haram ha rapito oltre 60 persone


Martedì 24 giugno 2014

Secondo numerose testimonianze raccolte dall'agenzia internazionale France Presse nel nord-est della Nigeria, e successivamente citati dai media internazionali, gli estremisti islamici della setta Boko Haram avrebbero rapito oltre 60 persone tra donne e ragazze e 31 ragazzi.

È il secondo sequestro per numero dopo quello delle 200 ragazze (cristiane e musulmane) sequestrate dagli estremisti nigeriani: secondo quanto riferito da fonti locali tra i rapiti ci sarebbero molti bambini.

Il sequestro si sarebbe verificato sabato nel villaggio di Kummabza, 150 km dalla capitale dello Stato del Borno, Maidaguri: un vero e proprio attacco al villaggio, che ha lasciato oltre 30 cadaveri senza vita.

Il ministro della Difesa nigeriano ha riferito ieri sera con un tweet di essere ancora in attesa di una conferma ufficiale del nuovo sequestro. Sono continui oramai gli attacchi della setta nel nord-est della Nigeria: l'ultimo in ordine cronologico ieri sera, con una bomba esplosa nei pressi di un college a Kano.

Se proseguono le violenze di Boko Haram proseguono anche le azioni dell'esercito nigeriano contro il gruppo terroristico: ieri non meno di 70 presunti miliziani sono stati uccisi con un raid dell'aviazione nigeriana.

Nigeria ragazze rapite da Boko Haram

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO