Immigrazione, c'è stato un altro naufragio: una settantina di dispersi

Lo hanno scoperto i volontari dell'UNHCR attraverso le testimonianze di alcuni superstiti.

Aggiornamento ore 18:30 - La procura di Catania ha detto che il naufragio che è stato reso noto oggi grazie alle testimonianze di alcuni superstiti raccolte dai volontari dell'UNHCR sarebbe avvenuto a causa delle pessime condizioni del gommone, che era sovraffollato: a bordo c'erano infatti 101 persone.

Immigrazione, c'è stato un altro naufragio: una settantina di dispersi


Alcuni operatori dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) hanno dichiarato che c'è stato un altro naufragio di un gommone nel Canale di Sicilia e una settantina di persone risultano disperse.

Gli operatori si basano sulla testimonianza di alcuni dei 27 profughi sopravvissuti al naufragio dei giorni scorsi e che ieri sono arrivati al Porto di Catania con la nave Orione insieme con altre centinaia di migranti.

La procura di Catania ha aperto un'inchiesta su questo caso e le indagini sono nelle mani della squadra mobile e della Capitaneria di porto di Catania, sotto la guida del procuratore Giovanni Salvi.

(In aggiornamento)

Immigrati Canale di Sicilia naufragio

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO