Gli Ufo degli anni Cinquanta in Europa? Erano test della Cia

Con un tweet sul suo account, la Cia ha rivelato i test degli anni Cinquanta effettuati con gli aerei spia nei cieli d’Europa

Raggi di luce, scie luminose e oggetti volanti non identificati. Questo è quello che vedevano, dopo il tramonto, i norvegesi sulle loro teste, dopo il tramonto, negli anni cinquanta. Per anni i patititi di ufologia e gli appassionati di pseudoscienze hanno sposato la tesi di passaggi extraterrestri, ma un tweet della CIA dello scorso 2 luglio ha tolto ogni dubbio sulla questione, fornendo tanto di documentazione:

Vi ricordate i racconti di strane attività nel cielo negli anni 50? Eravamo noi.

Già, sessant’anni fa, nei cieli della Scandinavia, l’intelligence statunitense compiva test di volo con la sua flotta militare. Le operazioni top secret degli aerei spia U2 avvenivano a quota 18mila metri, a quote decisamente superiori a quelle dei normali aerei passeggeri e militari. Un segreto che è rimasto seppellito negli archivi del Pentagono per sessant’anni, anche se la Cicap, un’ong che promuove un'indagine scientifica e critica sul paranormale e le pseudoscienze, ha sottolineato come questi materiali fossero già stati declassificati nel 1998. Quello dell’account Twitter CIA, insomma, non è stato altro che il rilancio di materiale già declassificato sedici anni fa.

Le rivelazioni dell’intelligence Usa potrebbero fare chiarezza anche su alcuni dei 445 avvistamenti italiani (di cui ben sette nel 2013) registrati dall’Aeronautica negli ultimi 40 anni.

Couzinet's Flying Saucer

Via | CIA

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO