Palestinesi uccisi: Gaza, droni israeliani ne ammazzano cinque

Due gli attacchi dei droni israeliani contro militanti palestinesi di Gaza: cinque le vittime. Sei invece gli arrestati per l'omicidio del giovane palestinese.

Sono cinque i palestinesi uccisi a Gaza da droni israeliani. Il portavoce dei servizi sanitari della Striscia, Ashraf al Qudra, ha precisato che è deceduto pure un palestinese che era rimasto ferito nell'attacco notturno a est di Rafah, portando il bilancio di questo singolo episodio a tre vittime. Prima, altri due palestinesi erano stati uccisi un altro attacco portato da un drone vicino al campo profughi di Bureij,

Secondo ciò che ha riferito un testimone, nell'attacco notturno, a perdere la vita era stato un civile insieme a due militanti. Poco prima, invece, ieri sera, gli attivisti palestinesi erano stati sorpresi nel centro della Striscia di Gaza, a est del campo profughi. Un altro palestinese era rimasto ferito. L'esercito di Tel Aviv ha confermato i raid, precisando di "essere riuscito a impedire un altro lancio di razzi contro Israele, prendendo di mira terroristi".

Da ieri mattina, almeno 25 tra razzi e colpi di mortaio sono stati lanciati da Gaza verso il territorio israeliano, senza tuttavia provocare feriti. E' la risposta palestinese all'uccisione del giovane bruciato vivo nei giorni scorsi. Nonostante il premier Benjamin Netanyahu abbia fatto sapere:

"Vi prometto che colpiremo i responsabili di questo orrendo crimine e che saranno condannati attraverso le pene previste dalla legge. Non c'è posto nella società israeliana per questi assassini".

Al momento, sono sei le persone arrestate e sospettate di aver partecipato all'uccisione del giovane palestinese, Mohammed Abu Khedir. Uno dei fermati avrebbe già confessato.

Gaza

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO