Festa di San Firmino: tori feriscono tre persone

Il terzo giorno della festa di San Firmino è stato il più cruento, con tre persone ferite dai tori

Terzo giorno della festa di San Firmino, a Pamplona, e primi feriti gravi. Un giovane turista statunitense e uno spagnolo sono stati infatti incornati dai tori. Un altro, invece, ha subito un trauma cranico. Si contano poi numerosi contusi durante la corsa. Il terzo encierro è stato il più lungo e pericoloso dall'inizio della festa, ed è durato tre minuti e 23 secondi.

Protagonisti assoluti della scena i tori dell'allevamento Guadalix della Sierra di Madrid. Dalla mandria, all'uscita dal recinto di Santo Domingo, due tori si sono staccati e, all'altezza della curva Estafeta, hanno travolto alcuni corridori e provocato cadute e scene di panico lungo il percorso, reso ancora più insidioso dalla pioggia che è caduta abbondante.

Il turista americano è stato raggiunto da una cornata al torace, l'altro da una cornata a una coscia. Trasferiti entrambi all'ospedale della Navarra, sono in condizioni stabili. Le celebrazioni di San Firmino, una tradizione consolidata, sono ogni anno accompagnate da incidenti più o meno seri e da polemiche. In particolare da parte degli animalisti.

I festeggiamenti si concluderanno il prossimo 14 luglio. Migliaia le persone che vi assistono, provenienti dall'estero. Incuranti del fatto che, ogni giorno, sei tori vengono perseguitati per le vie della città. Che successivamente vengano impauriti nella piazza del paese e che chiudano la loro 'festa' torturati e uccisi. Nel paese della corrida, succede questo e altro.

San Firmino

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO