La Spezia: 15enne gestiva casa d'appuntamenti della madre dopo la scuola

Un 15enne gestiva la casa di appuntamenti della madre, imprenditrice del sesso, a La Spezia. Riscuoteva pure i soldi, tenendosi una paghetta settimanale di 30 euro

La mattina era uno studente come tutti gli altri, il pomeriggio/sera si trasformava e gestiva la casa d'appuntamenti della madre, occupandosi anche di riscuotere i soldi dai clienti delle ragazze che facevano parte della scuderia. Era insomma un bordello a conduzione familiare quello di La Spezia, in Liguria. I carabinieri hanno denunciato alla procura per i minori di Genova il ragazzino di 15 anni per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

La maitresse era stata arrestata alcuni mesi fa nell'ambito di un'operazione su scala nazionale. Dalle intercettazioni, è emerso poi che la donna aveva affidato al figlio di 15 anni la gestione della sua attività nel centro di Spezia. Lei era una vera e propria imprenditrice del sesso e si muoveva tra Toscana, Emilia e Liguria per aprire nuove case squillo.

Aveva insomma bisogno di un aiutante. E chi meglio del figlio? Che apriva alle prostitute la porta dell'appartamento, le accoglieva in stazione quando arrivavano in città, ritirava la percentuale per la mamma, trattenendosi una paghetta settimanale di 30 euro. La donna lo chiamava spesso al telefono: "Sei andato a ritirare i soldi?". "Mamma, sono andato: sono 370 euro, ok?". "Come mai così pochi? Te ne dovevano dare 450". "Sì mamma, ma 80 euro li ho spesi per comprare i vestiti alle ragazze".

Quindici anni compiuti lo scorso giugno, di origini sudamericane, il ragazzo aveva imparato tutti i trucchi del mestiere. I carabinieri erano sulle tracce da mesi e avevano notato la vita praticamente normale dell'adolescente: la scuola la mattina, qualche sera fuori con gli amici. Ora un'equipe di psicologi si occuperà del suo recupero. In un'altra intercettazione telefonica, una prostituta chiese alla donna: "Non puoi mandare un minorenne a prendere i soldi, ti sembra il modo?". E lei, serafica: "E che male c'è?".

Casa d'appuntamenti

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO