Afghanistan, camion bomba fa 89 morti

L’attentato terroristico, dal quale i talebani hanno preso le distanze, è stato compiuto nella provincia di Paktika. Un altro attacco a Kabul ha fatto 2 vittime

È di 89 morti il bilancio – ancora provvisorio – delle vittime dell’esplosione che si è verificata quest’oggi a Paktika, provincia orientale dell’Afghnaistan al confine con il Nord Waziristan, la regione del Pakistan contro la quale Islamabad ha lanciato un offensiva nelle ultime settimane per stanare i talebani che lì si rifugiano.

Secondo il generale Zahir Azimi, portavoce del ministero della Difesa di Kabul, il numero delle vittime potrebbe crescere ancora.

L’attentato kamikaze è stato portato a termine da un uomo che ha nascosto l’esplosivo all’interno di un camion e lo ha fatto detonare mentre la polizia cercava di fermarlo.

L’esplosione è stata così forte da distruggere molti negozi e decine di persone sono state intrappolate sotto le macerie. Il governatore della regione, Mohammad Raza Kharoti, ha sottolineato che il numero di crescerà oltre i 100 “e quello dei martiri anche aumenterà”.

Si è trattato di uno dei peggiori attacchi compiuti negli ultimi mesi ma, finora, non è arrivata nessuna rivendicazione e i talebani ne hanno subito preso le distanze.

La verità dietro questo attacco diventerà evidente dopo un'indagine, ma possiamo chiaramente annunciare che non è stato compiuto dai mujaheddin dell'Emirato islamico dell'Afghanistan,

ha sottolineato un portavoce del movimento, Zabihullah Mujahid.

Un altro atto terroristico è avvenuto a Kabul, una bomba è stata fatta esplodere al passaggio di un veicolo che trasportava dipendenti del palazzo presidenziale. Il bilancio è di due morti e numerosi feriti.

AFGHANISTAN-UNREST-SOUTHEAST

Via | Al Jazeera

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO