Maltempo in Italia 30 luglio 2014: la situazione zona per zona

Temporali e piogge in tutta Italia. Nelle ultime ore, colpite soprattutto Umbria, Lazio, Emilia Romagna e Toscana. Allerta anche per le prossime ore

Maltempo da Nord a Sud. Il mese di luglio continua nel segno della pioggia, dei temporali e delle trombe d'aria. L'Italia si ricorderà a lungo questo mese del 2014 per le eccezionali precipitazioni. E non è finita qui. La Protezione civile ha infatti lanciato un nuovo avviso meteo per temporali su gran parte del Paese. La perturbazione atlantica che, attualmente, interessa il Nord, tenderà a estendersi a tutto il Centro-Nord e alla Campania.

Sulla Sardegna, dalle prime ore, ci sono forti venti di burrasca nordoccidentali. Oggi c'è il rischio arancione (il secondo di tre livelli) per Umbria, Marche e parte della Lombardia. Rischio idrogeologico e stessa colorazione per i settori tirrenici, per la Toscana e per la Campania. Ma ora vediamo cosa è successo nelle ultime ore.

Toscana: Notte di bombe d'acqua e di pioggia su gran parte della Toscana, anche se la situazione ora sta migliorando. Le zone più colpite sono Livorno, Lucca, Pistoia e Prato, oltre alla zona del Montalbano. Nel capoluogo labronico si sono registrati sottopassi allagati e pure la direttrice per entrare in città da Pisa è finita sott'acqua. A Serravalle Pistoiese, due anziani sono stati evacuati da una casa a primo piano per precauzione. Torrenti a livelli di guardia sempre nel Pistoiese.

Senigallia: è rientrato l'allarme per una temuta alluvione del Misa, scattata questa mattina alle 4 in alcuni quartieri di Senigallia. Molti erano stati gli evacuati in zona Piano Regolatore, Cannella e Cesanella, le stesse devastate lo scorso 3 maggio quando il fiume uscì dagli argini. Attivati due centri di accoglienza, a Cannella e in via Campo Boario. Allagamenti in varie zone della città, forti mareggiate hanno eroso la spiaggia del litorale sud. L'avviso di condizioni meteo avverse resterà valido fino alla serata di oggi.

Modena: c'è il preallarme per piene e Modena, Bomporto e Bastiglia. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna monitora il canale Naviglio e il torrente Tiepido, in piena. Nel Ferrarese, i vigili del fuoco sono al lavoro dalla mattina. A Cento e Casumaro, la situazione peggiore, con allagamenti di casa e problemi per la circolazione in via Bondenese. Nella notte, a Modena, è esondato il canale Cavo Cerca, che ha invaso via Stradella. Un'auto era rimasta coinvolta ma l'autista è riuscito ad allontanarsi dalla vettura.

Perugia: oltre 20 gli interventi compiuti tra il tardo pomeriggio di ieri la notte scorsa dai vigili del fuoco di Perugia. Le piogge abbondanti hanno interessato il territorio, dal Lago Trasimento a Bastia Umbria, da Foligno e Spello e Cannara. Ieri alle 21, una jeep è finita nel torrente Genna a Perugia: le due persone che erano a bordo hanno vissuto momenti di grande paura fino all'arrivo dei vigili del fuoco.

Ciociaria: allagamenti anche in Ciociaria, colpita ieri notte da un nuovo nubifragio. La forte precipitazione ha interessato diverse zone della provincia tra Frosinone, Ferentino, Veroli, fino a Ceprano e nel nord della Ciociaria. Domenica, nella stessa zona, c'era stata una bomba d'acqua.

Maltempo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO