Terremoto 31 luglio 2014: scossa tra Cosenza e Potenza

Alle 5.29 di questa mattina avvertita una scossa di 3.5 gradi Richter nel distretto del Pollino, tra le province di Potenza e Cosenza

Questa mattina alle 5.29 ora italiana, la terra ha tremato tra Basilicata e Calabria. L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato infatti una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 nella zona del Pollino, in particolare tra le province di Cosenza e di Potenza.

L'Ingv ha aggiunto che l'ipocentro è stato localizzato a 8,2 chilometri di profondità, nei pressi di Rotonda, Viggianello (provincia di Potenza) e Morano Calabro (Cosenza). Al momento, non si registrano danni a persone e cose. Il distretto del Pollino non è nuovo a scosse di terremoto. Nel 2013, in particolare, si era registrato un lungo sciame sismico che aveva fatto seguito al forte sisma del 2012.

Erano state tutte scosse di modesta entità, ma praticamente quotidiane. E anche in quelle occasioni, non si erano registrati danni a cose o persone. A ottobre dell'anno precedente, invece, c'era stato il terremoto più forte. E proprio in questi giorni, a meno di due anni da quel sisma, ha riaperto al culto la Cattedrale di Mormanno. Sono stati completati, infatti, i lavori di messa in sicurezza, consolidamento e restauro architettonico.

In una nota, la Diocesi di Cassano allo Jonio ha ricordato i momenti drammatici del terremoto, gli interventi di recupero e la riapertura. Era il 26 ottobre del 2012 quando una scossa di magnitudo 5.0 fece sobbalzare tutti i Comuni del Pollino. A Mormanno vennero dichiarate inagibili chiese, case e ospedali. Anche i negozi furono costretti a chiudere per qualche tempo.

Terremoto Pollino

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO