Esplode una fabbrica in Cina: oltre 60 morti

Nello stabilimento della Zhongrong Metal Products Company si producevano ruote in lega leggera per le case automobilistiche americane.

Sono oltre 60 gli operai morti a causa dell'esplosione di una fabbrica in Cina. Si tratta della Zhongrong Metal Products Company situata nella città di Kunshan, nella provincia di Jiangsu, uno stabilimento in cui si producono ruote per le case automobilistiche americane, tra cui anche la General Motors. Al bilancio delle vittime, il conteggio al momento è a quota 65, si aggiungono anche 120 feriti, parecchi di questi con gravi ustioni.

Quando è avvenuta l'esplosione, alle 7.30 del mattino (ora locale) all'interno dello stabilimento si trovavano circa 200 operai, 45 di questi sono morti all'istante. Si tratta del peggior incidente industriale del 2014 in Cina, avvenuto a causa di una fiamma rimasta accesa in una camera piena di polveri di alluminio, che hanno preso fuoco provocando l'esplosione.

Nell'impianto lavorano 450 lavoratori, che preparano ruote per le compagnie automobilistiche americane, tra cui la General Motors. Le immagini che vedete nel video in cima al post mostrano i primi soccorso portati ai feriti, che sono stati condotti in ospedale utilizzando ambulanze, ma anche autobus e camion. I feriti più gravi sono stati portati negli ospedali di Shanghai.

cina

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO