Treni bloccati a Milano Centrale: disagi e proteste di pendolari e viaggiatori

La paralisi dei treni in partenza e in arrivo nel principale scalo ferroviario milanese ha causato ritardi e per alcuni passeggeri anche la perdita dei voli nei vicini aeroporti

Quaranta minuti di totale paralisi del traffico ferroviario hanno causato gravi disagi ai pendolari e a molte persone che si apprestavano a partire per le vacanze dalla stazione di Milano Centrale, il principale snodo del capoluogo lombardo.

Centinaia di passeggeri sono rimasti bloccati o sono stati dirottati verso le altre stazioni ferroviarie milanesi. Alcuni convogli sono giunti a destinazione con un’ora di ritardo e la protesta si è levata non solo da parte dei pendolari – i quali, purtroppo, a questo tipo di situazioni sono abituati –, ma anche da parte dei viaggiatori che a causa dei ritardi hanno perso la coincidenza con altri treni o, addirittura, i voli nei vicini aeroporti di Malpensa, Orio e Linate.

Mentre sono in corso gli accertamenti per capire quali siano state le cause dei disagi, le Fs stanno lavorando per riorganizzare i treni in arrivo e in partenza: per un complesso gioco d’incastri, infatti, un blocco di questo genere rischia di avere ripercussioni su tutto il sistema ferroviario nazionale con ritardi e soppressioni.

Alcuni treni si sono fermati a poca distanza dalla stazione centrale di Milano: in questi casi anche se si è a pochi metri dalla “meta” è impossibile far scendere le persone in assenza di una banchina. La mancanza di informazione sul ripristino della viabilità e sulle cause del “tilt” non hanno fatto altro che acuire la protesta dei passeggeri.

NTV's High Speed Train Makes Inaugural Journey

Via | La Stampa


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO