Ebola: già esaurite le scorte del farmaco sperimentale

La casa produttrice del farmaco sperimentale contro l'ebola ha fatto sapere di aver esaurito le scorte, inviate in Africa Occidentale gratuitamente.

Mentre i morti per l'ebola superano la soglia psicologica di mille, la società farmaceutica americana produttrice del farmaco sperimentale ZMapp fa sapere di aver già spedito tutte le dosi disponibili in Africa occidentale. E di non avere altre scorte. "Dopo aver soddisfatto le richieste ricevute durante il fine settimana dall'Africa Occidentale, le scorte di ZMapp sono ormai esaurite".

La società farmaceutica Mapp Bio, con una nota su internet, aggiunge: "Ogni decisione relativa all'assunzione del farmaco dovrà essere presa dall'equipe medica che ha in carico il paziente. Il farmaco è stato fornito gratuitamente in tutti i casi".

Il farmaco è stato messo a punto in collaborazione con una società canadese, viene elaborato a partire da foglie di tabacco ed è difficile da produrre in larga scala. La società americana non ha precisato i Paesi destinatari, né il numero di dosi inviate. Secondo la Cnn, sarebbero andate alla Liberia. Il siero è stato somministrato anche a due operatori umanitari americani infettati, in cura da luglio e ricoverati in isolamento ad Atlanta, in Georgia.

Dalla Liberia sarebbe arrivata una conferma a quanto detto dalla Cnn: "La Casa Bianca e l'Agenzia americana del farmaco hanno approvato la domanda della Liberia, mettendo a disposizione delle dosi di siero sperimentale per trattare i medici liberiani attualmente infettati". Secondo il comunicato, l'accordo sarebbe stato stretto a seguito di una richiesta fatta dalla presidente liberiana Ellen Jonhson Sirleaf l'8 agosto al suo omologo americano Barack Obama.

Ebola siero sperimentale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO