Ucraina, blindati russi oltre il confine. Kiev: “Li abbiamo distrutti”

Secondo Kiev il convoglio militare russo sarebbe andato distrutto dopo avere sconfinato a Izvariné, una zona controllata dai filorussi

L’Ucraina ha confermato l’incursione, avvenuta giovedì sera di una colonna di mezzi militari russi che sarebbero penetrati nel suo territorio in prossimità del posto di frontiera di Izvariné, in una zona a est del paese controllata dai separatisti russi:

La nostra intelligence ha confermato che una colonna di trasporti blindati e camion ha attraversato la frontiera attraverso il passo di Izvariné, temporaneamente chiuso,

ha dichiarato un portavoce del Govero ucraino che ha confermato le informazioni già diffuse da alcuni giornalisti presenti in loco. Secondo Shaun Walker di The Guardian, i mezzi militari russi hanno attraversato il confine utilizzando una strada sterrata e passando un varco di filo spinato che delimita il confine fra i due Paesi.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko, in una telefonata al primo ministro britannico David Cameron, ha dichiarato che l’artiglieria ucraina ha distrutto parte dei blindati russi entrati nel suo territorio durante la notte.

La notizia di nuove tensioni al confine fa Russia e Ucraina ha avuto conseguenze negative sui mercati finanziari, con un indice di Wall Street in negativo.

E mentre il governo britannico ha convocato per “chiarimenti” l’ambasciatore russo a Londra, Alexander Iakovenko, una dichiarazione congiunta dei ministri Ue – riuniti a Bruxelles soprattutto per deliberare in merito alla crisi irachena – ha sottolineato come si debba “deve fermare immediatamente qualsiasi forma di ostilità al confine in particolare il flusso di armi, consiglieri militari e personale armato nella regioni, dove è in corso il conflitto e ritirare le truppe dalla frontiera”.

RUSSIA-UKRAINE-CRISIS-MILITARY

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO