Spagna, donna venezuelana aveva oltre un chilo e mezzo di cocaina nel seno finto (VIDEO)

La donna contrabbandava cocaina per un valore di circa 150mila euro. È atterrata in Spagna dalla Colombia.

Una donna venezuelana di 43 anni è stata arrestata per contrabbando di cocaina all'aeroporto di Madrid, dove è atterrata con un volo proveniente da Bogotà, in Colombia.

Per trovare la droga, però, sono stati necessari controlli molto accurati: nel bagaglio non è stato trovato nulla, ma i funzionari doganali, insospettiti dall'atteggiamento molto nervoso della donna, hanno insistito e hanno ordinato un controllo completo sul suo corpo, hanno dunque chiamato le colleghe donne che hanno notato delle irregolarità e deformazioni nel seno della venezuelana che a quel punto ha finalmente confessato di avere della droga nelle protesi mammarie.

Ebbene la sudamericana è stata portata in ospedale e i medici le hanno rimosso le protesi incriminate all'interno delle quali c'erano circa 1,7 kg di cocaina per un valore di oltre 88mila euro.

L'impianto che le era stato fatto era anche terribilmente pericoloso, visto che si trattava di sacchetti di plastica con all'interno la droga inseriti nel suo seno.
La polizia spagnola è sempre molto attenta nei controlli dei passeggeri di quelli che vengono definiti i "voli caldi" che arrivano all'aeroporto internazionale Adolfo Suarez di Madrid dall'America Latina. Infatti quest'anno tra il 1° gennaio e il 15 luglio sono stati sequestrati quasi 500 km di cocaina per un valore di circa 25 milioni di euro.

Come spesso avviene, le persone che vengono "usate" come corrieri della droga sui voli internazionali mettono in serio pericolo la loro salute e i sacchetti di plastica nel seno potevano seriamente danneggiare la donna venezuelana, così come spesso avviene alle persone che ingoiano gli ovuli di cocaina che poi si rompono nello stomaco o nell'intestino.

Nel video un'intervista alla donna in lacrime che confessa che la cocaina le è stata inserita in Venezuela e non in Colombia e racconta che le hanno detto che questo tipo di "trasporto" della cocaina è piuttosto frequente.

Donna Venezuelana con cocaina nelle protesi mammarie

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO