Forlì: dichiara 900 euro al mese ma ha una Ferrari

Nel garage dell'uomo anche un SUV Mercedes


È possibile dichiarare un reddito annuo di 10.000 euro e avere in garage una Ferrari 360 Modena e un SUV Mercedes ML320? La risposta, per i militari della Guardia di Finanza che hanno effettuato accertamenti su un pescivendolo di Forlì è ovviamente no, anche se l'interessato ha cercato di spiegare in tutti i modi che non c'era niente di strano, e che le due vetture non si muovevano dal garage a causa degli alti costi di gestione.

Ma questo non è bastato a salvarlo, visto che la Guardia di Finanza gli ha contestato un'evasione di 210.000 euro tra Iva e imposte. Questo è il risultato del controllo effettuato dalla compagnia di Forlì della Guardia di Finanza nei confronti di un commerciante di prodotti ittici già da tempo nel mirino del fisco. L'uomo era già stato pizzicato varie volte a "dimenticarsi" gli scontrini fiscali per le merci vendute, ma a decretare l'accertamento è stata la chiara disparità tra il reddito dichiarato, circa 900 euro al mese, e il fatto di essere proprietario di due vetture extra lusso, su tutti la Ferrari 360 del valore di 90.000 euro. L'uomo si è difeso dicendo di usarla "molto raramente" per gli alti costi di gestione.

Durante la verifica i militari hanno ricostruito l’applicazione della percentuale di ricarico e intersecando i dati la Finanza è riuscita a contestare al commerciante per il 2011, 2012 e 2013 una evasione di 198mila euro di imposte dirette e 12mila di Iva. Inoltre il commerciante aveva dichiarato indebitamente 2mila euro di costi.

Ora l'accertamento della Gdf è terminato, e poco prima della chiusura dell'inchiesta il commerciante ha messo in vendita la contestata Ferrari.
Gala Preview Of The New York International Auto Show

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO