Liberia, un’intera bidonville in quarantena

La bidonville di West Point, nella capitale Monrovia, è stata messa in quarantena. Ai suoi 75mila abitanti viene impedito di uscire dalla zona. I prezzi sono letteralmente esplosi e negli scontri con la polizia sono state ferite quattro persone

L’ebola fa paura e a Monrovia, capitale della Liberia, la nazione in cui l’epidemia ha fatto registrare il più alto tasso di mortalità fra i paesi coinvolti, due quartieri sono stati messi in quarantena. Si tratta della prima circoscrizione di massa di un’area a scopo cautelativo.

La situazione è particolarmente complicata nella bidonville di West Point, una sorta di “ghetto” nel quale 75mila persone sono stipate in un superficie di mezzo chilometro quadrato. Dopo che quattro giorni fa un attacco al quartiere di un centro medico ha provocato la fuga di 17 pazienti ammalati di ebola, il Governo liberiano ha deciso di recintare la zona e di porla sotto stretto controllo della polizia. Nessun contatto fra l’esterno e l’interno.

Qualora qualcuno si ammalasse saranno presi provvedimenti dai medici specializzati, ma la popolazione resta, fino a contrordine, sotto sequestro.

Attualmente nessuno può lasciare West Point e nessuno può entrarci, a parte alcuni funzionari del governo, l’esercito e alcune organizzazioni internazionali. Per quanto concerne l’ebola, non ci sono più un centro, né l’equipaggiamento per il trattamento dei pazienti poiché il centro è stati chiuso,

ha raccontato un professore residente nella bidonville.

Alcune ore dopo la messa in quarantena della bidonville si è scatenata una rivolta da parte degli abitanti, vuoi per il fatto di essere additati come potenziali portatori del virus, vuoi per le conseguenze pratiche: la cessazione della libertà e della possibilità di recarsi al lavoro.

La polizia ha reagito ferendo quattro manifestanti. Ieri sono stati distribuiti sacchi di riso, ma le ong temono una penuria di cibo, anche perché dall’inizio della quarantena i prezzi sono letteralmente esplosi. Il prezzo dell’acqua è addirittura quadruplicato. Una situazione che può diventare esplosiva nei prossimi giorni.

Liberia Battles Spreading Ebola Epidemic

Via | Le Monde

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO