Bimbi Down: tweet di scienziato alle madri: "Abortisci e riprova"

Il biologo inglese Richard Dawkins twitta a una donna incinta di un bimbo Down: "Abortisci e riprova". Si scatenano le polemiche.

Polemiche e critiche dopo che lo scienziato Richard Dawkins" ha twittato un messaggio per le madri di bimbi con la sindrome di Down: "Abortisci e prova di nuovo". Non solo, l'uomo ha aggiunto che mettere al mondo un bambino Down è "immorale". A chi ha commentato negativamente queste affermazioni, lo scienziato ha semplicemente risposto: "Ho solo detto quello che farei io".

Dawkins ha pubblicato il suo suggerimento a una donna che esponeva le sue paure proprio riguardo alla situazione di chi è in attesa di un bimbo con la sindrome. Poi sono arrivate le repliche di altre mamme che, invece, di dubbi non ne hanno affatto: qualsiasi vita ha diritto di essere vissuta e un bimbo Down va tenuto e amato. E' arrivata la risposta ufficiale anche della Down's syndrome association: "Le persone Down possono avere una vita piena e completa e dare il loro contributo alla società".

Travolto da così tante critiche, lo scienziato britannico ha prima scritto di avere semplicemente consigliato quello che fanno quasi tutte le mamme incinte di questi bambini, poi è stato praticamente costretto a scusarsi dicendo: "La mia è un'opinione personale. Io farei così se mi trovassi in questa situazione". Se in Gran Bretagna l'argomento è diventato fonte primario di dibattito, non è successo tanto di meno in Italia grazie ai social network.

Dawkins si è sempre dichiarato "orgogliosamente laico" e in passato è già stato al centro di polemiche e controversie. Il biologo è autore di libri che hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo, tra cui L'illusione di Dio, Le ragioni per non credere e Il gene egoista, che è l'ultima sua fatica pubblicata.

Richard Dawkins

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO