Islanda: spazio aereo chiuso per eruzione vulcano (Foto e Video)

Il vulcano Bardarbunga è in eruzione da stamattina e le autorità islandesi hanno interdetto lo spazio aereo della zona.

31 agosto 2014 - Nuova eruzione del vulcano islandese Bardarbunga a partire dalle 7, ora italiana, di questa mattina, ancora una importante fuoriuscita di magma che ha spinto l’istituto meteorologico di Reykjavik ad alzare nuovamente l’allerta a livello rosso, il più alto, per il traffico aereo nella zona sopra il vulcano.

L’aviazione locale ha precisato che le restrizioni non riguardano i voli passeggeri, che raggiungono un’altezza superiore e non corrono alcun rischio. Gli aeroporti islandesi restano aperti e nessun volo risulta cancellato.

L’eruzione, lo vedete nelle immagini che arrivano dall’Islanda, è avvenuta in un campo di lava e privo di ghiacci. L’istituto meteorologico islandese precisa che

Il fenomeno è calmo, ma sta continuando.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

La situazione è sotto costante controllo e al momento non si temono i disagi del 2010, quando il vulcano Eyjafjallajökull bloccò per giorni i voli in Europa.

L'eruzione del 29 agosto 2014

Il vulcano Bardarbunga ha iniziato la notte scorsa a emettere lava e lapilli. Un'eruzione attesa che ha obbligato il governo dell'Islanda a chiudere lo spazio aereo. Al momento, non sono state emesse colonne di cenere - come quelle del vulcano Eyjafjallajokull che, nel 2010, provocarono la chiusura dello spazio aereo europeo sei sei giorni - ma l'Istituto meteorologico islandese ha innalzato il livello di allerta a rosso, il codice massimo per il trasporto aereo.

Erano dieci giorni che veniva monitorata costantemente l'attività del vulcano, dopo le scosse di terremoto che si erano fatte via via più vicine (500 scosse nelle ultime tre ore). Bardarbunga è il vulcano più grande dell'Islanda e si trova ad appena 300 chilometri dalla capitale. Come altri vulcani dell'isola, anche questo è ricoperto di ghiaccio.

Il precedente del 2010 invita naturalmente alla massima cautela: allora, la chiusura dello spazio aereo europeo con la cancellazione di oltre 100 mila voli portò a una enorme perdita economica. Questa volta, il Met Office ha fatto sapere che si è aperta una fessura a nord di Dyngjujökull, in Holuhraun. Il cratere è stato individuato in una lunga spaccatura di un chilometri e l'eruzione non è sub-glaciale.

Il che significa che la lava in questo momento ha trovato una via d'uscita non sotto il ghiacciaio, cosa che rende l'eruzione meno pericolosa. L'eruzione è iniziata intorno alla mezzanotte e un tremore sismico è stato osservato in tutte le stazioni meteo.

Bardarbunga

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO