Monte Rosa: muore scalatore altoatesino

Uno scalatore altoatesino è morto sul Monte Rosa durante una discesa. Un'altra vittima in Valtellina: era un cercatore di funghi.

Incidente mortale sul versante svizzero del Monte Rosa. Uno scalatore altoatesino di 61 anni è precipitato da quota 4.500 metri mentre era in cordata con una guida italiana e da due altri alpinisti. Durante la discesa dalla Punta Dufour (4.634 metri), l'ultimo del gruppo è caduto per alcuni metri ed è morto su colpo. La polizia svizzera ha comunicato che l'incidente si è verificato alle 11.30 di ieri, ma non ha ancora reso noto l'identità della vittima.

Sono state la autorità di Zermatt, nota località sciistica che si trova in Svizzera, ma che confina con la frontiera italiana, a comunicare il decesso. Gli altri due alpinisti, entrambi di nazionalità polacca, sono invece usciti illesi dall'incidente. Purtroppo, questo non è un buon periodo per chi si reca in montagna per praticare sport e attività.

In Valtellina, infatti, un cercatore di funghi è morto precipitando in un dirupo nei boschi di Fusine. Le squadre del soccorso alpino, insieme ai militari del Sagf della guardia di finanza di Sondrio, hanno impiegato diverse ore per recuperare il corpo dell'uomo. Si tratta di un 67enne residente a Morbegno, in provincia di Sondrio.

Romano Vergottini è l'ottava vittima dall'inizio della stagione di raccolta dei funghi. Il pensionato era insieme a un amico, ma si era allontanato. Non vedendolo arrivare all'appuntamento prestabilito, quest'ultimo ha dato l'allarme.

Monte Rosa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO