Ilva, muore operaio: travolto mentre lavorava sui binari

Incidente mortale nello stabilimento di Taranto. Il dipendente di una ditta esterna stava lavorando al ripristino dei binari dopo lo sversamento di ghisa avvenuto alcuni giorni fa

Angelo Iodice, 54 anni, dipendente della ditta Global Service è morto questa mattina in seguito a un incidente avvenuto nello stabilimento dell’Ilva di Taranto.

L’operaio è stato travolto da un mezzo meccanico mentre si trovava sui binari, impegnato in un’attività di manutenzione all’interno dell’Acciaieria 1, nella quale negli scorsi giorni si è verificato uno sversamento di 200 tonnellate di ghisa ad altissima temperatura.

Iodice stava eseguendo un’operazione che aveva come obiettivo il ripristino di un binario, quando è stato travolto da un macchinario gommato gommato con ruote di ferro, denominato Colmar.

La dinamica dei fatti non è chiara e gli inquirenti stanno cercando di capire se l’incidente sia stato causato da una disattenzione della vittima oppure se il conducente del mezzo non si sia accorto che il collega stava attraversando i binari.

In seguito all’incidente mortale avvenuto quest’oggi, i sindacati di categoria Fim, Fiom e Uilm hanno indetto uno sciopero di 24 ore che inizierà alle 15 di oggi per proseguire sino alle 15 di venerdì 5 settembre. Lo sciopero riguarda i dipendenti dello stabilimento, ma dovrebbe estendersi anche alle aziende dell’appalto.

Ilva Taranto

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO