Disturba il decollo degli aerei con un raggio laser: arrestato 70enne

E' successo all'aeroporto di Roma Fiumicino: l'uomo si lamentava che gli aerei volavano troppo bassi

Ieri sera alla Questura di Roma è giunto l'ennesimo allarme di questo tipo dalla torre di controllo dell'aeroporto di Fiumicino: dallo scalo segnalavano che i comandanti degli aeromobili in partenza denunciavano il puntamento di un laser in fase di decollo direttamente verso la cabina di pilotaggio, proveniente da una strada di Focene che affaccia su una delle piste.

Una cosa molto pericolosa, oltre che per la salute dei piloti anche per tutti i passeggeri a bordo degli aerei, e che già in passato era stata segnalata più volte dai piloti.

In seguito alla segnalazione dunque gli agenti del commissariato di Fiumicino, dopo alcuni rapidi rilievi e dopo aver verificato le segnalazioni, si sono appostati in prossimità di alcune abitazioni da cui presumibilmente potevano partire le segnalazioni luminose.

La zona era la stessa già battuta altre volte per casi analoghi, a margine dei quali tuttavia non era stato trovato alcun responsabile: ieri invece i poliziotti hanno individuato con precisione l'abitazione da cui partivano i laser.

Gli agenti hanno così scoperto che l'autore del pericoloso "scherzo", che tanto scherzo non era, è un ultrasettantenne di Fiumicino, le cui generalità non sono state rese note: l’uomo è stato colto sul fatto, proprio mentre proiettava il laser contro la cabina di un aereo e si è giustificato dicendo che a parer suo gli apparecchi volavano troppo bassi.

In seguito ad una rapida perquisizione il 70enne è stato trovato in possesso di ben 3 apparecchi laser ed è stato denunciato in stato di libertà per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Via | Questura di Roma

ITALY-TRANSPORT-ALITALIA

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO