Correggio: bimba muore schiacciata da statua mentre gioca

A 6 anni una bimba è morta schiacciata da una statua di marmo mentre giocava nel palazzo dei nonni, a Correggio.

Carabinieri Correggio

A soli 6 anni, Bianca Sologni è morta schiacciata da una statua di marmo mentre giocava nell'androne di casa dei nonni. L'episodio è accaduto ieri sera nel centro storico di Correggio. I genitori della piccola, Silvia Zini e Francesco Sologni (35 e 47 anni rispettivamente), avevano raggiunto la casa dei nonni paterni per una serata di allegria, visto che in paese c'era una festa.

Bianca stava giocando all'interno dell'abitazione, forse a nascondino. E' andata sotto le scale, dove c'era una grossa statua di marmo raffigurante una divinità greca. Alta circa 80 centimetri, posta su un basamento di un metro. Secondo le prime notizie, la bimba avrebbe urtato la scultura che le sarebbe caduta pesantemente addosso, non lasciandone scampo.

Ambulanza Correggio

Il colpo si è sentito in tutto il palazzo. Sono arrivate immediatamente l'ambulanza della Croce rossa e l'automedica dell'ospedale di Correggio, ma i medici non hanno potuto far altro che accertare il decesso di Bianca. Sono poi arrivati i carabinieri di Correggio, che hanno avvertito il magistrato di turno, Piera Cristina Giannuso. La statua è stata posta sotto sequestro, il corpo della bambina è stato portato all'obitorio dell'ospedale San Sebastiano di Correggio e ora è a disposizione della procura.

Dai primi rilievi, non emergerebbero responsabilità. Sarà comunque il sostituto procuratore a stabilire se la tragedia poteva essere evitata. Davanti all'abitazione, si sono radunate diverse persone. La famiglia della vittima era infatti molto conosciuta: la mamma fa la maestra, il padre il tipografo nella società gestita a sua volta dal papà.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO