Falso allarme bomba su un volo Ginevra-Beirut: aereo scortato a Fiumicino da due caccia

Al momento le ispezioni non hanno dato esito positivo, si tratterebbe di un falso allarme.

An Airone plane takes off from Fiumicino

15.30: l’allarme, come ipotizzato, si è rivelato falso. A bordo del velivolo non c’era nessuna bomba. L'emergenza è ufficialmente rientrata e il traffico aereo è ripartito.

Momenti di panico nella tarda mattinata di oggi, quando da un volo partito da Ginevra e diretto a Beirut ha lanciato una richiesta di soccorso per un bagaglio sospetto a bordo. L’allarme bomba ha fatto prontamente partire tutte le procedure del caso.

L’aereo, un A320 della Middle East Airlines, è stato prontamente raggiunto da due caccia dell’aeronautica militare e scortato fino all’aeroporto di Fiumicino, dove è stato fatto atterrare in un’area isolata dello scalo.

Due piste sono rimaste chiuse durante le operazioni di atterraggio e le verifiche del caso sono state avviate subito. Il velivolo è stato isolato con un cordone di sicurezza, mentre tutti i voli da e per l’aeroporto di Fiumicino sono stati sospesi fino a nuovo ordine.

I passeggeri - 118 persone e 7 membri dell’equipaggio - sono stati evacuati. Gli artificieri sono all’opera in questi istanti insieme alle squadre dei vigili del fuoco e delle forze di polizia. Al momento le ricerche non hanno dato esito positivo, potrebbe trattarsi di un falso allarme.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO