Afghanistan: kamikaze a Kabul, morti tre militari del contingente internazionale

Autobomba guidata da kamikaze contro convoglio di militari stranieri a Kabul: tre le vittime, diversi i feriti.

Attentato kamikaze a Kabul, in Afghanistan: tre le vittime, tutti militari del contingente internazionale presente nel Paese. L'attentatore suicida era a bordo di un'auto, il bersaglio era un convoglio militare straniero. Oltre ai tre morti, ci sono anche diversi feriti. La deflagrazione è avvenuta nei pressi dell'entrata principale dell'ambasciata americana.

Erano le 8 locali, le 5.30 di questa mattina in Italia, l'orario di punta. Il kamikaze aveva intenzione di fare più morti possibili e ha scelto dunque l'orario di maggior traffico nel centro di Kabul. Un responsabile della sicurezza locale ha così confermato ciò che era successo poco prima: "Un kamikaze al volante di un'autobomba ha colpito un convoglio di forze straniere dirette all'aeroporto".

Un veicolo del convoglio è andato completamente distrutto. Sul posto, sono subito intervenuti altri militari stranieri, che hanno soccorso i compagni rimasti feriti. Diversi pure i civili colpiti, secondo la testimonianza di un fotografo della France Presse presente sul posto. L'azione suicida è stata rivendicata via twitter dai ribelli talebani.

Secondo al Jazeera, sarebbero quattro i militari dell'Isaf uccisi nell'esplosione e cinque loro compagni sarebbero rimasti feriti. L'esplosione è stata avvertita distintamente in diversi quartieri della città, danneggiando auto in sosta ed edifici. Non lontano dal luogo dell'attentato, c'è anche la sede della Corte suprema afgana.

Kamikaze a Kabul

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO