Livorno: ratto si mangia la pensione di un'anziana

Un topo si è rosicchiato tutte le banconote della pensione di un'anziana livornese. Il denaro non è più utilizzabile, ma...

"Mangiarsi la pensione" è un modo di dire. Ma non nel caso di un'anziana signora di Livorno, che ha visto sbriciolarsi letteralmente i suoi soldi tra i denti di un vorace ratto. Il topolino - ma pare avesse dei complici suoi simili - non ha creduto ai suoi occhi quando si è ritrovato nel cassetto insieme a banconote fresche fresche da 560 euro, appena ritirate dalla donna alla posta.

La signora - per evitare spiacevoli sorprese - aveva nascosto i soldi in una vecchia scatola di metallo, infilata poi nel cassettone della camera da letto. A prova di ladro, ma non di "topo d'appartamento" che, preso dalla fame, è riuscito a entrare nella scatola e a rosicchiare - una dopo l'altra - le preziose banconote, l'intero ammontare della pensione.

I soldi erano in tagli da 20 e 100 euro. Il topolino non ha potuto completare l'insolito pranzo perché, all'arrivo del nipote, l'anziana lo ha disturbato per dare la paghetta al parente. Qui, si è imbattuta nella brutta sorpresa. A detta della Banca d'Italia, purtroppo, il denaro non è più utilizzabile. Potrà però essere rimborsato.

Gli operatori dell'Aamps sono stati chiamati per un intervento di derattizzazione nell'appartamento e per disinfettare le banconote, che ora saranno consegnati agli uffici della Banca d'Italia per facilitare lo scambio con nuova valuta per 560 euro complessivi. Il ratto ha insegnato una cosa all'anziana: meglio tenere i propri risparmi in banca. E così, si è aperta un conto corrente. Lieto fine (per la signora, non per il ratto, naturalmente).

Ratti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO