Le prime pagine di oggi, giovedì 18 settembre

La rassegna stampa dei principali quotidiani in edicola.

Le prime pagine di oggi, giovedì 18 settembre

Sono parecchi i temi che spiccano sulle prime pagine dei giornali di oggi. A conquistare la maggior parte dello spazio è però il caos sulle nomine per la Corte Costituzionale, il cui stallo che ha provocato l'ira di Napolitano. Sempre in tema di politica interna, sono parecchi i titoli dedicati alla riforma del lavoro e all'addio all'articolo 18 almeno per quanto riguarda i neoassunti, con polemiche annesse tra le differenti parti e anche all'interno del Partito Democratico. Ma quello di oggi è soprattutto il giorno del referendum in Scozia: i sondaggi danno ancora i "no" in vantaggio, ma l'attenzione di tutta Europa si concentra sul nord dell'isola britannica. Ancora esteri con il video-show dello Stato Islamico in cui minaccia un attacco su New York.

Le prime pagine di oggi, giovedì 18 settembre

La Repubblica pone l'accento sui due temi di politica interna: "Caos Consulta, l'ira di Napolitano. I sindacati: sciopero sul decreto lavoro". Quasi identico il titolo del Messaggero: "Caos Consulta, l'ira del Colle". La Stampa invece decide di concentrarsi sul jobs act: "Lavoro, ecco il nuovo contratto". La foto in taglio medio è però dedicata al referendum in Scozia: "Testa a testa per dire addio a Londra". Stessa scelta per il Corriere della Sera: "Un testa a testa sul destino della Scozia". La Padania apre a tutta pagina con gli auguri dei leghisti agli scozzesi, titolando con un enorme: "Independence Day", con un editoriale intitolato addirittura L'alba d'Europa.

Il Giornale si concentra invece sul nuovo incontro tra Berlusconi e Renzi, con l'offerta di Forza Italia - rispedita al mittente - di trattare anche su lavoro, economia e giustizia: "Vertice Berlusconi-Renzi: patto salva Italia". Il Manifesto la chiama "Sintonia d'autunno", più prosaico Il Tempo: "Vincono i poliziotti, Renzi sgancia i soldi".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO