Napoli: zona ex Nato invasa dai topi, uno finisce nel letto di una bimba

La zona ex Nato di via Granturco, a Napoli, invasa dai ratti. Uno finisce nel letto di una bimba. E le mamme organizzano un sit-in di protesta.

Topi a Napoli. E non solo per strada, ma anche nel letto di una bambina. La zona è quella degradata di Gianturco, ex Nato. La denuncia arriva dal presidente della Quarta Municipalità, Armando Coppola: "C'è stata una vera invasione di topi. Un ratto è finito nel letto di una bambina ed è scoppiata la rivolta tra i cittadini".

La strada incriminata si trovo all'imbocco della Tangenziale. Un gruppo di mamme ha deciso di riunirsi per un sit-in: "Protestiamo contro il degrado e l'abbandono in cui versano i suoli di quella che avrebbe dovuto rinascere come cittadella dello sport nella zona industriale". Da queste parti, al momento, gli unici che zompettano sono proprio i topi. Uno di loro ha deciso di andare a fare compagnia a una bambina, nel suo letto di via Bussola, parallela a via Gianturco. Si è infilato sotto le lenzuola, generando naturalmente terrore nella bimba stessa e nella mamma. Puntuale ora, insieme alle altre, nella protesta.

Coppoa spiega:

"Ieri ho avuto un incontro con il vice sindaco, Tommaso Sodano, e gli ho strappato la promessa di provvedere alla bonifica dell'ex Area Nato, dove proliferano i ratti, e al successivo affidamento dei suoli alla società Agorà 6, come era già programmato".

A far slittare la riqualificazione dell'area è stata la mancata intesa tra l'Amministrazione comunale e Agorà 6.

"Sono anni che quel sito è abbandonato. Uno spazio stracolmo di rifiuti, soprattutto tossici, dove vi sono accampamenti rom e per il quale, più di un anno fa, chiedemmo all'ex assessore allo Sport Pina Tommasielli di averlo in affidamento. Ma ci fu risposto che l'area era già stata assegnata alla società Agorà 6 per la realizzazione di un prolungamento del Centro direzionale. A oggi, niente è stato fatto".

Ancora Coppola:

"L'anno passato ci siamo fatti carico di una spesa di 8 mila euro, non di nostra competenza, per ripulire lo spazio antistante l'ex area Nato, che si trova nelle vicinanze di un oratorio, dove ogni giorno giocano tantissimi bambini. Ora chiediamo che quello spazio sia riqualificato e non sia l'ennesimo simbolo di progetto per cui sono stati spesi miliardi, che si sono tramutati in spreco di denaro pubblico per i cittadini".

Topolini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO