Isola d'Elba: un ultraleggero precipita a Marina di Campo, due morti

L'ultraleggero aveva compiuto una manovra di touch and go all'aeroporto della Pila di Marina di Campo.

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 22 settembre 2014, intorno alle ore 17:20, un aereo ultraleggero è precipitato a poche decine di metri dall'aeroporto della Pila di Marina di Campo dopo aver effettuato una manovra di touch and go: era infatti atterrato ed era ri-decollato.

A bordo c'erano due uomini, uno di 43 anni e uno di 37 anni e sono entrambi morti dopo l'impatto. Sul luogo dell'incidente sono subito arrivati le ambulanze del 118 e le forze dell'ordine, ma non c'era già più nulla da fare per salvare i due piloti e i soccorritori stanno cercando ora di recuperare i corpi.

Per quanto riguarda il velivolo, pare che si tratti di un piccolo aereo di una scuola di volo e il 43enne era l'istruttore del 37enne.
La carcassa dell'aereo si trova in un campo vicino a un distributore di benzina della Pila, in una zona di campagna che si trova molto vicina alle case. Non sarà semplice spostarlo perché si trova su un terreno impervio, un vigneto abbandonato e per questioni di sicurezza si dovrà molto probabilmente aspettare domani.

L'aereo sarà poi messo a disposizione degli inquirenti che cercheranno di capire la dinamica dell'incidente. Dalle prime informazioni sembra che ci sia stato un guardo al motore e che l'aereo si sia schiantato nonostante il pilota abbia cercato disperatamente di compiere una manovra di emergenza.

Inizialmente era stato detto che le vittime erano austriache, invece in un secondo momento si è diffusa la notizia secondo la quale si tratterebbe di due italiani. Questo è il terzo incidente mortale in pochi giorni dopo quello di Vigevano e di Venezia, tutti con ultraleggeri.

Ultraleggero precipitato a Marina di Campo

Foto © Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO